lunedì 22 febbraio 2010

Di nuovo in viaggio...di nuovo il Flow!

Sono ritornato in viaggio, sono partito con Maelle da Rennes verso il nord della bretagna, sono passato da Mount St.Micheals, le spiagge dello sbarco in Normandia, Omaha Beach, un luogo forte, poi diretti a Parigi, dove ci siamo goduti la città per 4 giorni movimentati, dormendo sempre in Olmo e riempendoci l'anima di arte e cultura.

Poi tristemente era tempo di salutarci, lei deve finire dei progetti universitari a Rennes e io andare a trovare un grande amico colombiano, Matias, a Bruxelles.

Sono ripartito solo, usando il sistema di car sharing, molto in voga in Francia, con altre 3 persone abbiamo diviso le spese fino a Bruxelles, dove ho esplorato in bici la città solo, incontrato amici e conosciuto gente interessante, per poi incontrare Matias.

Bruxelles mi ha veramente stupido, totalmente l'opposto di quello che mi immaginavo, che credevo, una diversità di razze, etnie e culture impressionante, molta tranquillità e libertà, un pò sporca e non ordinata, un paese che mi ricorda Buenos Aires, latina insomma.

Con Matias abbiamo iniziato fin da subito molte cose, ho conosciuto un suo amico venezualano Joaldo, una persona splendida, giornalista, che lavori in molti progetti, tra cui la Mediateca del Sur, dove abbiamo organizzato un evento, presenterò il mio libro nuovamente.

Stamattina abbiamo parlato in diretta su Radio Panik, una esperienza sempre forte mandare messaggi forti con un mezzo di comunicazione potente e che raggiunge tutti.

Ora stiamo lavorando insieme su molti progetti video, il video di una banda Reggae, altri video di eventi, l'energia è ottima e tante cose succedono in poco tempo, per ora mi lascio andare qui e seguo questa energia, poi vediamo cosa succederà.

Il libro finale è terminato e sono in fase di editazione, 400 pagine, un malloppo, bello brenso di storie ed emozioni. I soldi iniziano a scarseggiare ma chissà che non entri qualcosa con questi progetti, Bruxelles è una sorpresa, e mi piacciono molto le sorprese.

L'evento si chiamerà "COMPARTIR PARA NO COMPETIR", la mia idea.

Saluto ANITA, la figlia di una cara amica, appena venuta la mondo...

Un abbraccio forte a tutti, GO WITH THE FLOW!
Qui sotto un pò di foto sparse, non ho avuto tempo di ordinarle...non abbiamo dormito stanotte, troppe cose, Jam Session e buona birra trappista....Adelante!



































3 commenti:

Saji ha detto...

Ciao ragazzo!!
Que buenas fotos Filippo!
Me alegra que estés nuevamente en ruta :D
Ya me gustaría andar por esos lados ruteando contigo!!
Un abrazo grande! pasala bien!

Anonimo ha detto...

Ciao Filippo!!!!
Non ti ho mai lasciato un commento ma credimi, non mi sono mai persa un tuo spostamento...Poi,quando ho visto le foto di Parigi ho capito che non potevo continuare a non scriverti. Parigi è fantastica! Io l'ho vista da classica turista ma chissà, magari un giorno io e Max faremo come te...prenderemo la macchina e seguiremo l'energia e allora sì che vedremo la vera Parigi! Mi ha colpito molto la foto di te e Maelle dentro a Olmo: bellissima, un'immagine molto intima, calda.
Non vedo l'ora di leggere il tuo libro!!!!
Un saluto dall'Italia.
Ramona (la tua ex compagna di viaggio in treno)

Don Santuzzo de la phreña ha detto...

mitico Fil! ^_^
di nuovo in viaggio... per tutti noi!! ^__^

stattti bbbene!

ciao
Santuzzo