sabato 23 gennaio 2010

Ode all'aria

Aria, Prana, vita.
Troppa indifferenza riguardo questo elemento,
che ci pervade i polmoni autonomamente per tutta la vita,
la nostra energia vitale che rende tutto possibile.

Leggera linea di sospensione con la morte quando la cerchiamo di dominare,
adrenalina quando la cavalchiamo,
energia quando la respiriamo,
carburante dell'elemento fuoco,
così invisibile, così intoccabile,
così pura nelle montagne.




Mi fermavo a soffermarmi sull'importanza delle piante, la forma di vita forse più evoluta,
che trae energia dal sole, pulisce l'aria, regalando senza pretese, il prezioso ossigeno che
alimenta tutto il resto, che alimenta la nostra fame, e che, nel suo prezioso silenzio riassume
una costante meditazione sul suo vivere.

Non è forse questo amore?



Dopo questo pensiero e lode alla preziosa aria, che ogni giorno e con sempre maggior coscienza comprendo, durante le mie meditazioni quotidiane, vi racconto un pò che succede quassù.

Mi sento attivo e produttivo, ogni mattina mi sveglio alle 8, un pò di Yoga e poi fuori a correre per almeno 30 minuti, di nuovo in casa a fare Yoga e poi una mezz'oretta di meditazione.
Alle 10 circa passò al momento della cultura, leggo e mi informo sulle cose che non conosco su Wikipedia.
Poi inizio a cucinare qualcosa di nuovo per allietare la mia creatività e crescere, e poi passo il pomeriggio sul libro a scrivere almeno 10 pagine al giorno fino a che non viene buio.
Un aperitivo costante verso le 18 e poi di nuovo in cucina a sperimentare, tra pizza, torte, tutto rigorosamente vegetariano, una scelta etica che ora comprendo con chiarezza.
Un film tutti insieme e poi amore e passione. Ogni tanto qualche serata senza pensieri tra le rudi bar francesi e tutto procede.
Sono stato a Nantes questo fine settimana a vedere la Loira dall'alto, una bella esperienza.

Pian piano mi stò riscoprendo nella staticità quotidiana e sento un richiamo che arriva dall'oriente...ancora è presto per seguirlo, non sono ancora pronto...

Un abbraccio a tutti!

lunedì 11 gennaio 2010

Un pò di città ed importanti scelte etiche....

Ciao a tutti,
tutto benone qui a Rennes, con Maelle, la mia ragazza tutto alla grande,
tante emozioni e feeling.
Mi perdo in giro per la nuova città, sabato il mercato grande,
poi in casa a scrivere, mi stò impegnando almeno 4/5 ore tutti i giorni,
e poi cucinare, lavare, sperimentare.
Ho fatto già diverse volte la pizza e ogni volta viene sempre meglio, zuppa di lenticchie,
tanto altro, mi diverto insomma.

Poi da 3 giorni ho compiuto una scelta etica importante, non mangiare carne.
Dato che se sempre si parla di eticità, di problemi nel mondo, dell'ambiente, bè mi sembra corretto iniziare con il cambiare le nostre abitudini, se vogliamo fare qualcosa il primo passo tocca a noi, ed io ho deciso di impegnarmi in questo.

Se volete maggiori informazioni su un sito veramente ben fatto cliccate sotto:

http://www.vegfacile.info

Dateci un occhio, perchè è interessante, ben spiegato ed importante.
La maggior parte dei problemi nel mondo derivano dal consumo di carne.

Questa scelta la vedo anche molto utile per comprendere quanto potere ha la tua mente verso il corpo, utile anche per le dipendenze varie. Crescere significa anche sperimentare e cambiare.
E cambiare una abitudine o controllare una voglia è molto importante per conoscerci meglio.

Ho fatto 2 piccoli corti qui sulla diversità, eccoli:

video

video

Per il resto ancora non ho ben chiaro quanto tempo mi fermerò e cosa farò, intanto seguo il flow che è buono e mi sforzo di finire le cose che ho in mente per iniziarne altre...

Ho anche aggiunto finalmente un contatore di accessi per il blog, dato che non ho idea di quanta gente visita e anche un pò di pubblicità sulla destra.

Ridete più che potete!

Intanto qualche altra foto della bella città in cui mi trovo:

Piazza Sant'Anna



La rue de la soif (La via della sete), piena di gente ogni notte


Altre viste del centro



I numerosi caminetti...



I tipici tetti bretanni...

lunedì 4 gennaio 2010

Viaggio a Rennes con Olmo...

Eccoci qui nuovamente in una nuova avventura...oltralpe questa volta...
questo è il panorama delle splendide Alpi...niente da invidiare alle Ande sudamericane...



I paesini tipici francesi...un bello stile e tanti castelli in mezzo al nulla...sembra la Patagonia...



Mi cucino della pasta su Olmo...non manca mica niente eh!



Due giorni di viaggio....1400 km e il primo contatto con un autostoppista che parla solo francese...fantastica sensazione non capire niente ed iniziare a sforzarsi in una nuova lingua!



Benvenuto a Rennes! La Bretagna!



Ultimo giorno dell'anno 2009...un anno speciale che se ne và ma uno nuovo ricco di emozioni e crescita in arrivo....andiamo avanti senza paura!




Un saluto e un sorriso per un felice 2010!!!
SIETE SPECIALI E SE VOLETE QUALCOSA...ALLUNGATE IL BRACCIO E PRENDETEVELA!